music.gif (1462 byte)Pietro Dall’Ogliomusic.gif (1462 byte)

Progetto WORLD MUSIC ANGOSTURA

"Quando la melodia italiana incontra il mondo"

 

Pietro DalI’Oglio è nato a Roma.

Nel 1975 inizia Io studio delle percussioni specializzandosi in tecniche e strumenti afro-cubani, in Italia prima, a New York e a Porto Rico successivamente.

Dal 1977 collabora con la compagnia di danza di Bob Curtis.

Dal 1985 entra a far parte della "Serpiente Latina" gruppo afro-cubano con Karl Potter; incide un disco e interviene in varie trasmissioni televisive.

Nel 1985 scrive e pubblica il primo "Manuale di Percussioni", ed. Antropos.

manualepietrodalloglio.jpg (49448 byte)

Nel 1986, con la formazione "Aluera", incide brani insieme ad Alfredo Minotti e Fulvio Maras.

Nel 1987 lavora alla composizione del musical "Sentirsi Ritmo", rappresentato al Teatro Brancaccio ed alla Rotonda di Ostia. Interviene, inoltre, su Rai in occasione della trasmissione "Africa Africa" come ospite di Renzo Arbore.

Nel 1988 suona durante la tournée dell’orchestra "Sì viaggiare" con Stefano Palatresi. Durante lo Stesso anno compone ed esegue le musiche del film "Dal Fiume Sacro al Colca" premiato al Festival di Trento ed Antibes (Francia).

NeI 1989 suona a New York con l’orchestra di Melcochita (musica Salsa) e sempre nello stesso anno con l’orchestra Perù Salsa All Star a Lima in Perù.

Studiando i diversi tipi di percussioni ha visitato vari Paesi come:

Kenia, Venezuela, Tanzania, Senegal, Guinea, Marocco, Turchia, Perù, Venezuela, Santo Domingo, Porto Rico, Colombia, Antille, ecc.

DaI 1990 suona con il Gruppo Taakoma di musica senegalese con il quale, oltre al Djembe e al Sabar, suona anche il Balafon.

Da ricordare il concerto a Firenze (manifestazione nazionale contro l’Apartheid) ed al Tenda a Strisce di Roma.

Dal 1990 collabora con la rivista "Percussioni" curando la rubrica di percussioni africane e brasiliana.

 

Nel 1993, dopo una lunga permanenza del Nord e Sud America, Pietro Dall’Oglio costituisce e dirige il Gruppo Angostura che sempre in quell’anno pubblica il primo album (‘Salsa italiana").

Il Gruppo Angostura propone inizialmente Salsa italiana rispettando fedelmente lo stile afro-cubano, ma presentandolo per la prima volta nel nostro Paese in lingua italiana.

In quel periodo Angostura partecipa a diversi importanti concerti, suonando a fianco di musicisti del calibro di Alfredo de la Fè, Oscar de Leon, Willy Colon, Los Van Van di Cuba; partecipa a diverse trasmissioni televisive tra cui Telemontecarlo con Mino D’Amato.

Dopo l’esperienza esclusivamente afro-cubana, Pietro Dall’Oglio, grazie anche all’incontro con il musicista brasiliano José Augusto Dos Santos, decide di allargare in modo significativo il discorso artistico e compositivo coinvolgendo nuovi musicisti:

si preoccupa, infatti, di rivalutare l’importanza della melodia italiana e l’esigenza dì accostarla a sempre più ampi orizzonti musicali, in un progetto di World Musìc, non limitandosi a semplici "spruzzate" di colore, ma cercando una reale integrazione della nostra cultura con le espressioni più pure della musicalità di altri continenti.

Dopo altri due anni di lavoro, Pietro Dall’Oglio realizza il CD "Controvento" (di prossima distribuzione) nel quale sono contenuti i brani da lui composti e cantati in collaborazione con José Augusto Dos Santos.

L’album è stato realizzato con musicisti italiani, come la cantante Piera Pizzi, che ultimamente collabora con Gianni Morandi, e il flautista Nicola Stilo, ma anche stranieri come il tastierista cubano Carlos Sarmiento, il percussionista cantante della Costa D’Avorio Jack Tama, il percussionjsta cantante africano Mass-Thiossane la cantai,te cubana Raiza Hernandez, il multistrumentista cubano Josè Ramon ed in particolare il grande violinista cubano Alfredo de la Fé (componente fra l’altro della Fania All Star).

La formazione dal vivo raduna alcuni di questi musicisti e propone brani sta dei primo album "Salsa italiana" che del nuovo a nome di Pietro Dall’Oglio ‘Controvento".

Contatta Pietro Dall'Oglio

email3.gif (8169 byte)

home.gif (11404 byte)Home